SEO 16 falsi miti da sfatare nel 2016

SEO

SEO – 16 miti da sfatare nel 2016

 

Il SEO è cambiato molto negli ultimi anni a tal punto che molti marketer oggi potrebbero essere in imbarazzo nel dire con certezza ciò che funziona e ciò che invece rappresenta una vera e propria perdita di tempo.

Recentemente Hubspot ha indicato in un articolo i  16 falsi miti sul SEO che è meglio cancellare per il 2016.

Noi vi proponiamo una libera traduzione dell’elenco riservandoci di trattarli singolarmente in prossimi articoli, approfondendoli uno per uno.

Per questo se sei interessato al tema e vuoi saperne di più ti invitiamo a tornare a trovarci spesso o, ancora meglio, ad iscriverti alla nostra newsletter con la quale potrai ricevere periodicamente i nostri aggiornamenti e quindi anche questi articoli. Se non sarai soddisfatto dei contenuti che riceverai potrai sempre cancellarti dalla lista, semplicemente con un click. Infine ti chiediamo, se ritieni utile questa nostra attività di in-formazione, di condividere con la tua rete questo ed altri nostri articoli.

[newsletters_subscribe list=”1″]

 

SEO – i 16 falsi miti da sfatare nel  2016.

1 – E’ sempre necessario segnalare un nuovo sito a Google (Google Search Console) perché esso sia indicizzato.

 

2 – Sono più importanti i backlinks che i contenuti di un sito.

 

3- Avere un sito “sicuro” con protocollo di crittografia HTTPS non è un fattore importante per il SEO.

 

4 – SEO significa indicizzare il sito nei risultato dei motori di ricerca.

 

5 – Le Meta Description sono un fattore determinante del posizionamento nei risultati dei motori di ricerca.

 

6 –   SEO è l’ottimizzazione delle parole chiave.

 

7 – Le parole chiave per “funzionare” devono avere una corrispondenza esatta con i termini di ricerca.

 

8 – Nel SEO on page il Titolo 1 (H1) è il fattore più importante.

 

9 – La Home Page deve avere molti contenuti

 

10 – Più pagine ha il sito e meglio è.

 

11- La buona fruibilità e, in generale, una positiva esperienza di utilizzo sono bonus aggiuntivi non, invece, requisiti fondamentali.

 

12 – Il SEO “locale” per attività locali, è una cosa che non funziona più!

 

13 – Google non riesce a valutare la qualità dei backlinks del mio sito

 

14 –   Non è importante ottimizzare le immagini che pubblico sul sito.

 

15 – Una strategia di ottimizzazione Mobile non serve.

 

16 – Non sono in grado di fare SEO in autonomia perché è un qualcosa di molto tecnico.

 

Per una consulenza gratuita contattaci compilando il form  sottostante.

Contattaci
Il tuo nome
Da dove ci scrivi
Oggetto
Anticipaci come possiamo aiutarti
Leggi qui l'Informativa Privacy
Sending

Visto che siamo ancora in periodo festivo ti regaliamo l’ebook gratuito “La guida ai contenuti” che puoi scaricare qui gratis.

La guida è uno strumento utile per migliorare i contenuti del tuo sito.