Responsive

Responsive Design – Solo un trend?

Responsive Design – E’ solo un trend?

Si parla tanto di siti dal design responsive che abbiamo deciso di dedicare questa pillola in-formativa a cercare di comprendere se effettivamente serva avere un sito responsive; su quale principi fonda questa tecnologia e la differenza tra responsive e mobile.

Responsive Design – Cos’è?

Wikipedia definisce il design responsivo, o responsive web design (RWD), come una tecnica di web design per la realizzazione di siti in grado di adattarsi graficamente in modo automatico al dispositivo coi quali vengono visualizzati (computer con diverse risoluzioni, tablet, smartphone, cellulari, web tv), riducendo al minimo la necessità dell’utente di ridimensionare e scorrere i contenuti.

Negli ultimi anni il termine responsive, con riferimento ai siti web, è sulla bocca di tutti così tanto che potrebbe sembrare un vezzo, una moda passeggera. Invece il termine responsive non è uno di quei termini che scomparirà come accade con quelli legate alle tendenze modaiole; esso rappresenta una tecnica di costruzione dei siti web dalla quale oggi e nei prossimi anni non si potrà prescindere. Lo stesso Google, all’inizio del 2015, ha annunciato formalmente di aver introdotto il tag “mobile friendly” che “premia” i siti con design responsive.

Molti di voi sanno già di cosa stiamo parlando quando ci riferiamo al design responsive e quindi ci scuseranno se magari diremo delle cose ovvie, noi lo facciamo per quei pochissimi che invece coglierebbero questa opportunità in-formativa per saperne un pò di più su questa tecnica di sviluppo siti web.

Iniziamo con il vedere perché non possiamo fare a meno di un design responsive per il nostro sito.

Gli smartphone, i tablet e i “phablet” (ibrido a metà tra uno smartphone ed un tablet) hanno rivoluzionato il modo in cui tutti noi fruiamo dei contenuti internet, le nostre abitudini.

Sempre con noi da mattina a sera e persino durante la notte, lo smartphone si è trasformato in un oggetto capace di modificare, e non sempre in meglio, abitudini e stili di vita: persino il Galateo e il Codice della Strada devono arrendersi all’utilizzo smodato che gli italiani fanno del cellulare. Primo in classifica per dipendenza dal cellulare, l’italiano si sveglia con lo smartphone che suona, controlla news e notifiche e lo usa anche per mandare la buona notte. Il controllo delle notifiche è diventato un vero e proprio tic che fa degli italiani i primi in Europa nel controllo del cellulare anche senza averlo sentito squillare. Gli italiani hanno iniziato a preferire la messaggistica istantanea alle telefonate e il fenomeno “WhatsApp” non risparmia nemmeno gli over 65: sempre più tecnologici e attrezzati di smartphone stanno diventando un segmento di mercato molto interessante per gli operatori di telefonia mobile. Avendolo sempre a portata di click, gli italiani usano lo smartphone al posto di macchine fotografiche, lettori musicali, navigatori satellitari e tanti altri oggetti… persino TV, PC e Tablet vengono talvolta trascurati. L’ambito in cui il cellulare gioca ancora un ruolo da “non protagonista” è lo shopping: lo usiamo per cercare prodotti da comprare ma gli acquisti si effettuano in negozio pagando con contanti o carta di credito.

Lo smartphone supera il pc ed è almeno nel 67% delle case degli italiani, eppure il 47% della popolazione segnala di non riesce ad arrivare a fine mese con le proprie entrate. Sono due dei dati che emergono dal Rapporto Eurispes 2015.

I telefonini intelligenti diventano quindi il dispositivo più diffuso nelle famiglie italiane, al 67% contro il 64,4% del pc portatile e il 62,7% del computer fisso.

 

Questo scenario da solo spiega perchè un sito web oggi deve garantire una ottima esperienza d’uso da qualunque risoluzione dello schermo lo si sta visitando, soprattutto di quelli tipici degli smartphone e tablet. Se ciò non avviene, se l’utente non riesce a fruire in modo semplice e veloce dei contenuti che con tanta cura hai realizzato per il tuo sito, allora stai sicuro che l’utente sceglierà rapidamente altri siti web uscendo dal tuo.

Mobile friendly, design responsive, ecco come deve essere il tuo sito per competere nella super-competitiva arena digitale, dove  sempre più si fanno acquisti si genera business e si sviluppano i fatturati.

Quindi forse non dovresti neanche a chiederti se devi preoccuparti che tuo sito abbia un design responsive o di accertarti che chi ti sta proponendo un restyling del vecchio sito o un nuovo sito lo sviluppi seguendo questa tecnica di sviluppo.

Ma come la tecnologia mobile, il responsive design, di fatto ha rivoluzionato il modo di approcciare lo sviluppo dei siti web? Ecco alcune considerazioni.

  • I siti web oggi  devono essere semplici e diretti – Le ridotte dimensioni degli schermi rappresentano la principale limitazione rispetto alla fruizione dei contenuti su smartphone e tablet. Per ottimizzare l’esperienza d’uso degli utenti (alla base di tutte le strategie di web marketing) si deve optare per un design semplice, chiaro dove i contenuti sono ben organizzati. Addio quindi ai “vecchi siti” eccessivamente complessi ed appariscenti.

 

  • I siti devono essere pensati e sviluppati per permettere in modo semplice ed intuitiva la condivisione dei contenuti.  I social media sviluppano sempre più decisamente la loro capacità di generare traffico, capacità questa che fino a qualche anno fa era una esclusiva prerogativa dei motori di ricerca. Le principali piattaforme social, Facebook, Pinterest, Linkedin sono ottimizzate per i dispositivi mobili, e ciò permette di condividere contenuti in modo semplice ed efficace: il tuo messaggio viene diffuso nella rete e ti aiuta a creare engagement.

 

Come funziona il Mobile Design e quale è la differenza con il Responsive Design?

Molte persone fanno un pò di confusione  tra un sito per cellulari (mobile) e un sito responsive.

Per comprendere in modo semplice la differenza tra un sito mobile ed un sito responsive pensate al sito mobile come ad un sito nuovo e diverso da quello desktop che avete;  mentre il sito responsive è il vostro sito desktop (lo stesso) che di fatto si adatta allo schermo dal quale viene visitato.

In altre parole un sito mobile è un sito che viene sviluppato solo ed esclusivamente per smartphone e tablet. Sono soprattutto le banche e i portali di prenotazione che si stanno orientando verso questa scelta proprio per la natura particolare delle interazioni che di solito si compiono all’interno dei loro siti: consultazione conti, operazioni, prenotazioni eccetera.

 

Va detto che ad oggi, però,  i siti mobile hanno ancora delle limitazioni in particolare rispetto al dominio del sito che generalmente è nella forma  http://m.nomedominio.com e nella limitata disponibilità di opzioni di personalizzazione con la conseguenza che si corre il rischio di avere tanti siti praticamente identici.

 

Meglio il Mobile o il Responsive?

Considerato che i  vantaggi di un sito responsive sono tanti e tali è assolutamente preferibile optare per questa soluzione, a meno di necessità dettate da particolari funzionalità e/o strategie specifiche.

Un sito responsive si adatta perfettamente a tutti gli schermi: gli elementi della pagina vengono riorganizzati a seconda della risoluzione dello schermo dal quale si sta visualizzando. Sebbene sviluppare siti responsive sia un po’ più complesso perché richiede codifiche e regole che regolano la visualizzazione su diversi dispositivi supplementari, il risultato è molto più professionale e fornisce un’esperienza utente eccezionale.

 

Possiamo quindi concludere che il responsive design non è affatto un trend passeggero ma che anzi è destinato ad essere un fattore sempre rilevante nel prossimo futuro.

 

Sia che tu abbia già un sito o che tu stia per commissionarne uno è necessario tu ti assicuri che esso sia responsive così che possa rivolgersi alla stragrande maggioranza degli utenti di tuo interesse. Ciò consentirà di aumentare non solo le conversioni, ma delizierà i vostri utenti incoraggiandoli a tornare ancora e ancora.

Se hai letto questo articolo fino qui, ti offriamo una valutazione gratuita del tuo sito. Compila il form, inviaci il tuo dominio, e riceverai un sintetico report sulle performance del tuo sito.

E questo senza alcun impegno, è gratis!

Ti aspettiamo.