Inbound Marketing: le Buyer Personas

 

Buyer Personas

Inbound Marketing: le Buyer Personas

Proseguiamo la nostra serie di articoli dedicati alla Metodologia dell'Inbound Marketing. 

Se ci avete seguito nei precedenti articoli dovreste ricordare che i consumatori non vogliono essere solo i destinatari delle azioni di vendita ma vogliono essere educati, ed allora bisogna rendere disponibili quelle informazioni di cui i vostri potenziali clienti hanno bisogno per prendere decisioni di acquisto intelligenti e ben informate.

Abbiamo visto quindi la metodologia nel suo insieme; passiamo adesso ad analizzare i concetti fondamentali, i pilastri, su cui fonda una strategia di Inbound Marketing.

Questi concetti sono:

  • Le buyer personas
  • Il tipico processo di acquisto nel web (la buyer journey)
  • I contenuti

Ovviamente è necessario sfruttare e massimizzare l’efficacia di ogni singolo fondamentale, ma considera che devi utilizzarli insieme e nell’ordine indicato.

Iniziamo a vedere cos’è e come utilizzare il profilo del cliente ideale (la buyer persona).

 LE BUYER PERSONAS

Abbiamo detto che l’inbound marketing è customer-centric, ed allora è evidente quanto sia necessario conoscere tutto il possibile su chi si sta cercando di raggiungere.

Non vuoi solo il traffico verso il tuo sito, vuoi che sia quello giusto; per raggiungere i nostri obiettivi è necessario che i visitatori siano quelli che sono interessati a ciò che noi produciamo o ai servizi che eroghiamo, solo in questo modo riusciremo a convertirli in lead e poi in clienti soddisfatti ambasciatori del nostro business.

Chi sono gli  estranei giusti da attrarre e convertire in giusti visitatori e poi in lead? Sono i tuoi clienti ideali, quelli che nell’inbound marketing vengono definiti “Buyer Personas”.

Le “Buyer Personas” sono veri e propri documenti, schede descrittive  nelle quali sono riportate informazioni socio-demografiche,  comportamenti, motivazioni ed obiettivi di un cliente o gruppo di clienti che hanno bisogno, comportamenti e caratteristiche sociodemografiche omogenee. Possiamo di fatto dire che definire la buyer persona è un po’ il processo che nel marketing tradizionale viene chiamato profilazione o segmentazione.

Le “Buyer Personas” così come sopra definite, sono create attraverso la ricerca, e l'analisi, spesso partendo dal portafoglio clienti esistenti. E’ importante sottolineare che questa attività di ricerca ed analisi di trend comuni e bisogni omogenei va fatta con scrupolo ed oggettività; basare una profilazione su mere supposizioni o ipotesi può far fallire anche le migliori strategie.

In poche parole i profili sono strumenti che devono aiutare ad entrare nell’ottica, nella mentalità, dei potenziali acquirenti: cosa cercano, a cosa sono interessati, quali sono i problemi che devono risolvere, le sfide e gli obiettivi professionali e personali.

Sapere questo permette di creare i giusti contenuti; è proprio con i giusti contenuti che si possono attirare i giusti visitatori e condurli nella varie fasi della metodologia vista.

Le “Buyer Personas” sono il collante che tiene insieme ogni aspetto dell’inbound  marketing. Ma come si creano praticamente?

Tre sono le cose da fare:

-  ricercare

-  identificare le tendenze,

-  descrivere il profilo della Buyer Persona.

Se vuoi essere guidato passo dopo passo in queste tre fasi potresti essere interessato al nostro corso on line di Inbound Marketing.

Il corso è contenuto in pratico e-book da scaricare ed è completo, professionale e semplice da comprendere. Come bonus offriamo una serie di template pronti da usare.

Contattaci per un preventivo utilizzando il form di fianco.

 

 

Contattaci

Scrivici e chiedi informazioni sul nostro e-book "Corso on line di Inbound Marketing".

Contattaci
Il tuo nome
Da dove ci scrivi
Oggetto
Anticipaci come possiamo aiutarti
Leggi qui l'Informativa Privacy
Sending

Moretta Business Consulting