Il credito acquirente Open

Il credito acquirente Open

Abbiamo già parlato del credito acquirente “Tied” e del credito acquirente “Multitied”in questo articolo approfondiamo il credito acquirente open.

 

Il credito acquirente Open

Il credito acquirente open fonda su una filosofia diversa rispetto a quella degli strumenti analizzati finora. 

Mentre nel credito acquirente tied ed in quello multitied l’allestimento del credito acquirente prende avvio dalla presenza di trattative commerciali già avviate tra la potenziale esportatore e potenziale importatore, per il credito acquirente open non è necessaria la presenza di trattative commerciali già avviate.

Nelle operazioni di credito acquirente open la banca avverte l’opportunità di porre a disposizione della propria clientela uno strumento finanziario in grado di assistere la clientela medesima nella conclusione di trattative commerciali verso i mercati esteri; questo perchè a seguito di analisi la banca avrà valutato che molta della sua clientela esporta verso una determinata area e quindi decide di concordare con un’altra banca di quel paese destinatario di esportazioni italiane l’allestimento di una linea di credito destinata al pagamento delle forniture.

Un tale strumento rappresenta per l’impresa italiana uno strumento promozionale per le vendite su quel Paese in quanto l’impresa sarà in grado di offrire al potenziale acquirente esperto la merce e contemporaneamente la possibilità di effettuare il pagamento in via dilazionata.

Il credito acquirente Open – Quando è utilizzabile

Lo strumento del credito acquirente open è utilizzabile anche per forniture di ammontare modesto e presenta solo marginali controindicazioni in quanto non sarà il credito open ad adattarsi agli accordi che intercorrono tra esportatore ed importatore, ma al contrario gli accordi commerciali dovranno uniformarsi, almeno per quanto riguarda le condizioni finanziarie, a quanto previsto dal credito open.

 

Il credito acquirente Open – La procedura

La procedura per l’utilizzo del credito acquirente open è semplice e prende avvio dall’iniziativa dell’importatore che contatta la sua banca locale presso la quale la banca italiana ha allestito il credito open. Se la stessa banca estera sarà disposta ad inserire la singola fornitura nell’ambito del credito open l’esportatore incasserà l’intero prezzo della vendita in parte in via anticipata o contro documenti di spedizione e in parte in utilizzo del credito acquirente open. 

 

Moretta Business Consulting è uno studio di consulenza direzionale specializzato in internazionalizzazione e strategie digitali.

Iscriviti alla newsletter per ricevere periodici aggiornamenti direttamente sulla tua caselle di posta elettronica. 

Contattaci per capire se e come possiamo aiutare anche la tua azienda a crescere sui mercati internazionali e on line.