Email marketing: le metriche

Email marketing

Le metriche nel email marketing

 

L'Email marketing è un tipo di marketing diretto che usa la posta elettronica come mezzo per comunicare messaggi commerciali (e non) al pubblico.

In senso lato qualunque email inviata a un cliente (o cliente potenziale), può essere considerato email marketing. Solitamente si usa però questo termine per riferirsi a:

  • Invio di email con l'intento di portare a livello più avanzato il rapporto tra un'azienda e i suoi clienti precedenti o attuali e per incoraggiarne la fidelizzazione.
  • Invio di email con l'intento di acquisire nuovi clienti o convincere quelli precedenti ad acquistare subito qualcosa.

 

Come promesso nel precedente articolo dedicato a questo tema analizziamo oggi l’importanza delle statistiche e le metriche.

 Abbiamo gia’ detto della importanza di dotarsi, tra le altre cose, di una piattaforma professionale di email marketing ed in commercio ce ne sono tante; noi utilizziamo Mailup perche’ strumento performante e facile da utilizzare per i nostri clienti.

Una delle funzionalita’ fondamentali delle piattaforme per l’invio e la gestione di mail e newsletter e’ quella di fornire statistiche di dettaglio per ogni singolo messaggio; le azioni dei destinatari son tracciate cosi’ che siamo in grado di approfondire la conoscenza dei nostri destinatari: dove ci leggono e su quale device leggono i nostri messaggi per esempio.

I dati ci forniscono informazioni sul quando inviare, i temi d’interesse dei destinatari, l’efficacia della grafica e degli inviti all’azione (call to action) e piu’ in generale le micro-conversioni, le conversioni e, aspetto da non sottovalutare, la gestione e “pulizia” dei database (gestione inattivi, disiscritti ecc.).

Vediamo ora di comprendere alcuni concetti fondamentali che fanno riferimento alle metriche, necessarie a valutare strategicamente le statistiche.

A) Il tasso di apertura unica – Open Rate

Il tasso di apertura misura quante persone, su una lista di iscritti, aprono o visualizzano una particolare campagna email. Il tasso di apertura è normalmente espresso in percentuale, e Si calcola dividendo le email aperte, con la differenza tra le email inviate e quelle ritornate al mittente (bounces).

Sappi da subito che difficilmente una campagna ottiene tassi di apertura intorno al 50%; abbiamo gia’ detto come l’abnorme diffusione di questo strumento unitamente alla scarsita’ del tempo a disposizione sono fattori limitanti. Una media di apertura tra il 20 e il 40% puo’ essere considerata buona.

Gli elementi importanti e da considerare in relazione al tasso di apertura sono:

  • la qualita’ dell’oggetto e del mittente
  • tempistica dell’invio
  • idoneo posizionamento dei contenuti all’interno del messaggio
  • possibili problemi tecnici di compatibilita’.

 

B) Il tasso di Click (click-through – CTR) e il CTOR

Il tasso di click e’ la percentuale di utenti unici che hanno cliccato sul totale utenti che hanno ricevuto. I click fanno riferimento ad immagini, link di testo che sono stati interiti nel messaggio o sul messaggio stesso. Piattaforma come quella di Mailup permettono di avere i dati dei click singoli per link o immagine.

Alte percentuali di click confermano, ovviamente, la bonta’ dei contenuti, l’efficacia e qualita’ degli inviti all’azione, diciamo in una parola sola la giusta strategia di conversione. Scarsi click quindi ci devono stimolare a migliorare la qualita’ e la rilavanza dei contenuti rispetto al nostro target (cliente ideale) e a rivedere gli inviti all’azione inseriti nel messaggio.

Un valore medio di CTR accettabile potrebbe essere tra lo 0,5% ed il 3%

Il CTOR e’ invece invece il tassi di clic sulle effettive aperture. Un valore medio accettabile e’ tra il 10 e il 20%.

 

C) Il tasso di Disiscritti (Unsubscriber rate)

Il tasso disiscritti e’ il rapporto dei disiscritti rispetto ai messaggi inviati. I disiscritti sono utenti destinatari che non vogliono più ricevere il messaggio e hanno cliccato su “cancellati” o “disiscrivimi”.

Una certa dose di disiscrizioni è fisiologica. Valori di disiscrizione pari a zero sono sintomo di modalità di cancellazione poco chiare o poco funzionali.

Sono considerabili valori medi accettabili percentuali tra  lo 0,1% e lo 0,5%
Valori superiori allo 0,5% devono far riflettere e sono
riconducibili alla scarsa fidelizzazione degli utenti, scarso interessa per il tema trattato o frequenze di invio errate.

 

D) Il tasso di errore (bounce rate)

Rappresenta le email RITORNATE indietro per vari motivi, gravi (HARD BOUNCE) o meno (SOFT BOUNCE):

  • hard bounces (HB- errori gravi) ad esempio indirizzo email inesistente "unknown users"
  • soft bounces (SB – errori  non gravi temporanei) ad esempio casella email che è piena (overquota) o rejected (e-mail rigettate)

Questo tasso indica la qualità della lista, è bene eliminare gli Hard bounces, soprattutto le caselle inesistenti. Un picco nel tasso di errore è sintomo di  problemi di deliverability, probabilmente a causa di sistemi anti-spam.

 Valori medi accettabili sono compresi tra il 5 e il 10%, a seconda se siano o meno confermati gli indirizzi.


E) Il tasso di lamentela (abuse reports)

 Rappresenta il  numero dei destinatari, sul totale invii, che hanno segnalato come spam il messaggio.

Altre metriche da considerare sono la condivisione, che presuppone la presenza di link di condivisione nella mail e i sospesi.

 

L’email marketing e’ un potente ed efficiente strumento di promozione digitale del proprio business. Come abbiamo visto in precedenza ed oggi necessita di competenze strategiche ed operative. Noi offriamo consulenza esterna ma anche un servizio di email marketing fondato sulla piattaforma Mailup.

Per approfondire il tema consulta il sito MailUp  o contattaci se vuoi capire come e in che modo l'email marketing puo' far crescere il tuo business. Prova con noi l'efficacia di questo strumento, contattaci.

 

Contattaci
Il tuo nome
Da dove ci scrivi
Oggetto
Anticipaci come possiamo aiutarti
Leggi qui l'Informativa Privacy
Sending

 

 

 

Sviluppa con noi le tue competenze

Registrati per ricevere i nostri approfondimenti periodici di strategia aziendale, webmarketing, comunicazione digitale e internazionalizzazione.


Leggi qui l'Informativa Privacy  - Regolamento (UE) 2016/679